PROGRAMMAZIONE CATEGORIA PULCINI

 

CAPACITA' TECNICHE INDIVIDUALI

Obiettivi capacità tecniche

Capacità tecniche

Dominio
  • saper controllare la palla

  • saper condurre la palla

Trasmissione
  • saper dare una palla rasoterra (interno piede, esterno/collo, interno/collo, tacco, punta)

  • saper dare una palla alta (interno/collo, collo piede, esterno/collo)

  • saper dare la palla di controbalzo

Tiro
  • saper calciare con palla a terra ferma (interno piede, interno/collo, esterno/collo, collo piede, punta)
  • saper calciare con palla a terra in movimento (interno piede, interno/collo, esterno/collo, collo piede, punta)
  • saper calciare una palla al volo (interno piede, interno/collo, esterno/collo, collo piede, punta)
Arresti
  • saper arrestare la palla in arrivo rasoterra (interno piede, esterno/collo, pianta)

  • saper arrestare la palla in arrivo dall'alto (interno piede, collo piede, coscia, interno/collo, esterno/collo, pianta, petto, testa)

Colpo di testa
  • saper colpire una palla con la fronte

Cross
  • saper calciare facendo descrivere alla palla una parabola

Dribbling
  • sviluppo delle varie finte (forbice, veronica, ecc..)

Contrasto
  • saper contrastare frontalmente

  • saper contrastare lateralmente

CAPACITA' TATTICHE INDIVIDUALI

In questa fascia di età gli obiettivi tattici saranno sia generali, come nella categoria primi calci, sia sebbene in minor numero anche a carattere specifico.

Obiettivi generali area tattica
Sviluppo dei canali percettivi

Si lavorerà sul canale visivo, per favorire lo sviluppo della visione periferica del gioco, sul canale uditivo, sul canale tattile e su quello cinestesico. Il bambino dovrà avere un campo di conoscenze il più vasto possibile per mezzo della percezione dei vari fattori esterni. Il patrimonio tattico del bambino dipenderà molto da come verrà trattata questa delicata fase.

Percezione e strutturazione spazio/temporale

Si userà molto lo spazio Euclideo o spazio geometrico. Le figure geometriche saranno fondamentali per una metodologia di addestramento alla percezione dello spazio calcistico. Sebbene gli elementi delle figure piane offrono uno spazio rigido, circoscritto, limitato, che difficilmente è rapportabile allo spazio dinamico del gioco del calcio, saranno molto utili per la comprensione dello spazio proiettivo, cioè quello spazio che cambia a seconda dei punti di vista dell'osservatore. Notevolmente importante è che il bambino inizi a intuire la relazione fondamentale che c'è tra lo spazio e il tempo per dar vita al concetto di velocità. Bisognerà accompagnare il bambino nel percorso che lo porterà ad apprendere la strutturazione del proprio spazio di azione. Prima senza l'opposizione dell'avversario, poi in seguito con l'opposizione. Il bambino dovrà muoversi al meglio durate la ripetizione di percorsi imparati nella categoria precedente e non dovrà più avere difficoltà nelle future evoluzioni di tali percorsi.

Sviluppo delle dinamiche di gioco in funzione del pensiero divergente e del pensiero convergente

Si dovranno rafforzare le principali dinamiche di gioco:

1c1, 1c2, 2c2, 2c3, 3c3, 3c:4, 4c4, 5c5, 6c6, 7c7

Obiettivi specifici area di tattica
Sviluppo dei principi difensivi

Concetti generali riguardanti il marcamento (quando? dove? come? effettuare l'azione difensiva).

Sviluppo dei principi offensivi

Concetti generali riguardanti lo smarcamento (dai e vai, dai e resta).

Sviluppo principali moduli di gioco a 5

(2-2), (1-2-1).

Sviluppo principali moduli di gioco a 6

(2-2-1), (1-3-1), (2-1-2).

Sviluppo principali moduli di gioco a 7

(2-3-1), (3-2-1), (1-4-1).

PREPARAZIONE FISICA GENERALE

Obiettivi preparazione fisica generale

Miglioramento delle Capacità coordinative

  • Rafforzamento della capacità di combinazione motoria

  • Rafforzamento delle capacità di equilibrio

  • Rafforzamento della capacità di ritmizzazione

  • Sviluppo della capacità di differenziazione

  • Sviluppo della capacità di orientamento spazio/temporale

  • Sviluppo della capacità di reazione

  • Sviluppo della capacità di adattamento e trasformazione

Miglioramento della flessibilità e stretching

Esercizi a corpo libero o con utilizzo di piccoli attrezzi.

Potenziamento della capacità motorie di base (camminare, correre, saltare, lanciare, rotolare, arrampicarsi, strisciare)

Percorsi vari, salti, uso di funicelle, andature, esercizi con movimenti su piani diversi, esercizi di pre/acrobatica.

PREPARAZIONE FISICA SPECIFICA

Obiettivi preparazione fisica specifica

Miglioramento della capacità aerobica

Giochi ed attività varie, con palla, protratte nel tempo intervallati da fasi di recupero.

Miglioramento della reattività neuromuscolare e rapidità di movimento

Giochi ed esercitazioni per migliorare la velocità di esecuzione di un gesto tecnico e per aumentare la velocità di risposta agli stimoli esterni.

Miglioramento della forza veloce

Giochi ed esercitazioni che permettano di poter aumentare la capacità di reclutamento delle fibre muscolari del soggetto nel minoro tempo possibile.

Miglioramento della forza esplosiva/elastica/reattiva 

Giochi ed esercitazioni che permettano di poter aumentare la capacità di risposta ad uno stimolo esterno.